Spazi comunali: spazi all'aperto del Centro Civico Cascina Cascinetto

Versione stampabileVersione PDF
26100 Cremona CR
responsabile del procedimento

Il Centro Civico Cascinetto è una cascina ristrutturata con cortile chiuso. Dispone di spazi all'aperto (due aie) e spazi coperti (porticati).
La struttura può essere richiesta per intrattenimenti di varia natura, come ad es. feste, spettacoli musicali e teatrali ecc.

Le manifestazioni per le quali è prevista la realizzazione di iniziative musicali nelle ore serali dovranno essere programmate con un intervallo di almeno 12 (dodici) giorni tra una e l'altra.
Le iniziative musicali programmate nell'ambito delle manifestazioni suddette non potranno protrarsi per più di 3 (tre) serate consecutive e comunque non potranno essere complessivamente più di 6 (sei).

La durata massima di ogni manifestazione viene stabilita in 10 (dieci) giorni.

Destinatari: 

Tutti i cittadini, singoli o associati.

Come accedere alla struttura: 

Per utilizzare gli spazi aperti del Centro Civico Cascinetto bisogna compilare il modulo presente sulo Sportello telematico (vedi link più avanti in questa pagina).

L'Ufficio competente richiede il parere favorevole della Giunta Comunale come previsto dal Regolamento. Una volta ottenuto il parere favorevole, il richiedente deve confermare la richiesta, almeno 10 giorni prima della data della manifestazione.

Sottoscrivendo il modulo si accetta di rispettare la normativa prevista dal Regolamento per il corretto svolgimento della manifestazione. Eventuali richieste presentate con un preavviso inferiore ai 10 giorni previsti devono indicare le motivazioni di urgenza della richiesta.

Sulla richiesta è necessario indicare la natura giuridica del richiedente, il tipo di manifestazione, date o orari. Nella domanda il richiedente sottoscrive una dichiarazione per cui è obbligato a risarcire gli eventuali danni arrecati alla sala. La concessione delle sale è indipendente rispetto a tutte le autorizzazioni che il richiedente dovrà inoltrare agli uffici competenti per l'organizzazione della manifestazione (SIAE, licenza di pubblico spettacolo ecc.). Le richieste sono soddisfatte fatta salva la priorità delle iniziative promosse dall'Amministrazione Comunale.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di revocare eventuali concessioni in caso di forza maggiore ed in relazione all'eventuale convocazione dei comizi elettorali.

Costo di accesso alla struttura: 

La concessione delle sale è subordinata al pagamento della tariffa. Il pagamento può essere effettuato:

- presso gli sportelli del concessionario I.C.A-ABACO S.p.A. (vedi sezione "Link esterni" di questa scheda).

- in posta utilizzando il bollettino di conto corrente postale (c/c "entrate patrimoniali") con causale: Settore Affari Culturali e Museali - Gestione Sale Comunali e estremi della fattura (vedi sezione "Link esterni" di questa scheda).

Le tariffe variano in base a:

- natura giuridica del richiedente;

- durata della manifestazione;

- eventuale riscaldamento della sala.

Sulla base di queste variabili viene stabilita la tariffa. L'uso della sala per eventuali allestimenti, smantellamenti e/o prove non è compreso nella tariffa; il richiedente è tenuto a specificare le fasce orarie nelle quali intende fare utilizzo della sala, compresi gli usi di cui sopra, per i quali è tenuto al pagamento della relativa tariffa. Nel caso in cui venga stabilita la fascia oraria che termina alle ore 24, è concessa un'ora ulteriore per le eventuali operazioni di smantellamento.