GLI STRUMENTI DELLA MEMORIA

Versione stampabileVersione PDF

Un mandolino scampato a un campo di prigionia inglese durante la Grande Guerra e un violino sopravvissuto alla Shoah. Le Stanze per la Musica, collezione di strumenti di Carlo Alberto Carutti in deposito al Museo Civico 'Ala Ponzone', si arricchisce di due nuovi capolavori che arrivano in occasione della Giornata della Memoria. Strumenti di alto valore simbolico perché hanno vissuto direttamente gli orrori della guerra e della prigionia. Il violino, in particolare, è stato testimone dei campi di sterminio nazisti durante la seconda guerra mondiale, atroce esperienza alla quale non è purtroppo sopravvissuta la sua proprietaria, una torinese di origine ebrea.

Introducono il concerto Carlo Alberto Carutti e il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti.

Condividi o salva tra i preferiti

 

 

Date dell'evento: 

28/01/2015

Ore 21.00

Sala della Camerata
via Aselli, 63
26100 Cremona , CR
Cremona IT

Programma: 

Dal 29 gennaio i due strumenti saranno esposti al pubblico all'interno della collezione 'Le Stanze per la Musica', presso il Museo Civico 'Ala Ponzone' di Cremona - via U.Dati, 4

Programma del concerto

E.A. Mario (Giovanni Ermete Gaeta)
La leggenda del Piave
Canzone di trincea
Serenata all'Imperatore

Giuseppe Giuliano
Concerto in Sol maggiore per Mandolino e Archi

Ch.W. Gluck
Melodia dall'Orfeo

E. Elgar
Serenata per Archi

Tradizionale Ebraico
Ani Maamin

O. Respighi
Adagio con variazioni

J. Williams
Tema da Schindler list

Solisti:
Ugo Orlandi (Mandolino collezione Carutti)
Anastasiya Petryschak (Violino collezione Carutti)
Marco Perini (Violoncello collezione Carutti)
Ensemble da camera de La Camerata di Cremona
Direttore Marco Fracassi

Condividi o salva tra i preferiti

Prezzo: 

Ingresso libero (con prenotazione).

Organizzatori: 

Tipologia
Eventi
Categoria di Eventi