Il fascino del passato e le incognite del futuro

Versione stampabileVersione PDF

Il FAI e l'Ordine degli Architetti di Cremona organizzano un incontro sul restauro dei beni storici dal titolo: 'Il fascino del passato e le incognite del futuro: il riuso dei beni storici come occasione di valorizzazione di un territorio'
Sarà presentato il restauro del Castello di Masino, proprietà del FAI, come esempio di recupero di un bene e di rilancio del territorio, grazie alle iniziative che si svolgono durante l'anno nell'antica dimora nobile del Canavese. Questo intervento dovrebbe servire da stimolo per le azioni che si vorranno intraprendere sui contenitori inutilizzati di proprietà pubblica di Cremona. Uno di questi è Palazzo Grasselli, gioiello ancora intatto ed in attesa di una destinazione d'uso che ne valorizzi a pieno le peculiarità storico artistiche. Gli altri interventi verteranno, quindi, sugli aspetti generali della ricerca documentaria per i beni storici.
Sarà l'occasione anche per fare una ricognizione sui beni cremonesi aperti nelle ultime edizioni delle Giornate FAI di Primavera e per presentare le iniziative per il 2015.
Al termine dell'incontro sarà offerto un aperitivo da Deutsche Bank, partner del FAI a livello nazionale.
I posti disponibili, riservati agli iscritti all’Ordine Architetti, sono 50, da prenotare tramite il link indicato

Date dell'evento: 

04/12/2014

ore 16.30

Archivio di Stato
Cremona
IT

Organizzatori: 

Tipologia
Eventi
Categoria di Eventi