Alfredo Signori. Presenze del visibile

Versione stampabileVersione PDF

Alfredo Signori
Presenze del visibile
a cura di Sandro Parmiggiani

Inaugurazione venerdì 14 marzo 2014 alle ore 17.30

 

 

L'Assessorato alla Politiche Culturali, grazie alla proficua collaborazione con il privato, alla sinergia con altre realtà territoriali e stringendo legami con enti e istituzioni del territorio, è riuscito a mettere in campo una serie di iniziative tese a promuovere Cremona e le sue eccellenze,quindi a riportare all'attenzione del pubblico alcuni aspetti della storia artistica della nostra città sino ad ora non abbastanza valorizzati.
In questo ambito si colloca il programma di esposizioni dedicate a figure
di artisti cremonesi del Novecento, che si è dispiegato, dagli ultimi mesi
del 2013, attraverso una serie di appuntamenti, e prosegue ora con la mostra dedicata ad Alfredo Signori .

Accogliendo la proposta delle figlie Giuseppina ed Anna, l'Assessorato alla Cultura promuove un mostra commemorativa del loro padre, l'artista Alfredo Signori (Cremona, 7 dicembre 1913 - 3 febbraio 2009) in occasione del centenario dalla nascita.

La mostra, curata dal critico d'arte Sandro Parmiggiani ed allestita nella Sala Alabardieri di Palazzo Comunale, sarà inaugurata venerdì 14 marzo,alle ore 17,30. Per l'occasione il Comune presta due opere appartenenti alle collezioni civiche: Veduta di alberi e case, del 1958 (olio su tela,cm. 70 x 100), e Autunno, del 1947 (olio su compensato, cm. 34 x 46 - deposito Provincia di Cremona - ex A.P.T. Azienda di Promozione Turistica).

 

------------------

 

 

 

Alfredo Signori nasce a Cremona nel 1913, figlio di Anna Grisi e di Riccardo, medico psichiatra. Rimane orfano del padre in giovane età ed è dolorosamente segnato da questo evento.
Rivela una notevole attitudine al disegno e alla pittura e viene avviato agli studi artistici. Frequenta il Liceo artistico di Brera a Milano dal 1929 al 1933. Nel 1936 si iscrive all'Accademia di Brera, allievo di Aldo Carpi, ma deve interrompere il suo percorso formativo.
Vive a Milano tra il 1938 e il 1939, impegnato anche nel disegno pubblicitario. Qui viene a contatto con l'ambiente artistico milanese, in quel periodo particolarmente effervescente. Si avvicina al movimento di Corrente e conosce le opere di Birolli, Badodi, Sassu, Migneco e altri. Partecipa al Premio Bergamo nel 1940 con l'opera Uomini in treno.
Diventa un attento testimone della pittura del '900, che attraversa consapevolmente e studia i movimenti artistici del passato, in continue esercitazioni e attività di ricerca. Dipingerà intensi ritratti negli anni '30-'40, scarni paesaggi geometrici negli anni '50, squallide periferie urbane nel dopoguerra, astrazioni coloratissime e sorprendenti nel periodo dei ‘muri' e delle ‘rocce'. Le opere degli anni '60-'70 esprimono un evidente e profondo disagio interiore, insieme alla ‘protesta' tipica di quel periodo, mentre negli anni '80-'90 l'artista riprende una nuova figurazione, con risultati particolarmente interessanti.
Presente in esposizioni sin dagli inizi degli anni Trenta, partecipa a partire dal dopoguerra alle mostre che si tengono a Cremona al Palazzo dell'Arte, entrando poi dal 1956 nell'Associazione artisti professionisti. Negli anni a seguire espone in diverse mostre personali e collettive, a Cremona e in varie località.
È del 1948 il matrimonio con Maria Quintini, la compagna di una vita, spesso ritratta nelle sue opere, dalla quale ha tratto costante appoggio e solidale partecipazione alla sua attività pittorica. Dal matrimonio nascono due figlie, Anna e Giuseppina.
Tutta la sua lunga vita è dedicata alla passione artistica: un lavoro che lo ha visto continuamente impegnato nel suo studio, dove ha realizzato numerosissime opere con diverse tecniche, dalle più classiche alle più sperimentali.
Alfredo Signori è morto a Cremona nel febbraio del 2009.

Una scelta delle sue opere sul sito www.alfredosignori.com

 

Leggi il comunicato stampa sul blog Cremona in Comune

Condividi o salva tra i preferiti

 

 

 

 

Date dell'evento: 

da 14/03/2014 a 30/03/2014

feriali 9 -18
festivi 10 -17

Palazzo Comunale - Salone degli Alabardieri Piazza del Comune 8, Cremona
Cremona
IT

Organizzatori: 

Tipologia
Eventi
Categoria di Eventi