Nasce la Bacheca alloggi universitari, portale per aiutare gli studenti a trovare casa

Versione stampabileVersione PDF

Con l'avvio del nuovo anno accademico, più di 1600 saranno gli studenti che frequenteranno i corsi universitari attivati nella nostra città da quattro atenei universitari (Università Cattolica del Sacro Cuore, Politecnico di Milano, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Brescia) e dall'Istituto Superiore di Studi Musicali "Claudio Monterverdi". Una parte degli iscritti proviene da altre città ed ha scelto Cremona come sede del proprio percorso universitario e proprio in questi giorni sta cercando una sistemazione in un alloggio da soli, ma molto più spesso in condivisione con altri studenti, per tutto l'anno o solo per alcuni mesi.

Appare più che mai importante il supporto che il Comune di Cremona sta offrendo agli studenti con la gestione dello Sportello ISU, collocato all'Agenzia Servizi Informagiovani di via Palestro 11/a a Cremona, che da diversi anni ormai svolge un ruolo attivo di "facilitazione" vera e propria favorendo l'incontro tra i piccoli proprietari immobiliari e gli studenti in cerca di sistemazione, oltre che una consulenza agli studenti nel loro percorso di studi.

Novità di questi giorni è la realizzazione di un portale appositamente pensato per aiutare i ragazzi nell'individuazione degli alloggi disponibili in città: si tratta della "Bacheca Alloggi per Studenti Universitari", questo il suo nome ed è raggiungibile all'indirizzo universita.comune.it. Accedendo al portale è possibile per gli studenti visualizzare in estrema autonomia, rappresentati su una mappa, gli appartamenti disponibili a Cremona e a Crema. Verificare i costi e contattare direttamente i legittimi proprietari per poter visionare l'appartamento. Ma, anche senza muoversi da casa, i ragazzi potranno visionare un'immagine dello stabile entro cui è collocato l'appartamento e, dove disponibili, anche delle fotografie degli interni. Nella bacheca online sono tra l'altro raccolte anche le altre soluzioni residenziali destinate a studenti universitari come istituti e collegi.

Il portale è stato finanziato dal progetto "mUNIcity - l'espressione del futuro" ed è stato realizzato nell'ambito dei servizi agli studenti dei Comuni sedi di Università promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani.

"La messa on line delle disponibilità degli alloggi per studenti universitari - sottolinea Jane Alquati, assessore alle Politiche Educative e ai Rapporti con l'Università del Comune di Cremona - rappresenta un elemento di grande innovazione per Cremona che cerca, sempre di più e sempre meglio, di essere all'altezza delle grandi città universitarie. Il servizio permetterà di avere uno sguardo dettagliato e completo degli appartamenti liberi, permettendo ai ragazzi di contattare immediatamente i rispettivi proprietari senza per questo essere necessariamente presenti in città"

"Crema - mette in evidenza Paola Vailati, assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Crema - ha a cuore la condizione giovanile ed intende facilitare il più possibile la crescita dei servizi per gli studenti. A questo proposito ha scelto di inserire la ‘Banca Alloggi' tra le sue offerte, essendo la possibilità di avere uno spazio proprio un elemento fondamentale per garantire agli studenti la serenità necessaria per poter svolgere la propria ricerca. Attraverso questo servizio, inoltre, si riduce la distanza tra cittadini e giovani che scelgono di recarsi a Crema per frequentare la nostra prestigiosa università: passo importante per rendere la città sede di cultura e di proficui scambi."

L'Unione Piccoli Proprietari Immobiliari ha sostenuto l'iniziativa promossa dal Comune di Cremona fin da quando decise di partecipare al bando indetto da ANCI e si è impegnata ad invitare i propri iscritti a segnalare i loro alloggi allo sportello attivo presso l'Agenzia Servizi Informagiovani. Tutti coloro infatti che decideranno di avvalersi di un contratto di locazione specifico per studenti in convenzione con il Comune di Cremona potranno avvalersi di interessanti agevolazioni fiscali. L'UPPI ricorda che il canone dei contratti per studenti va conteggiato secondo i parametri previsti nella normativa di legge (servizio gratuito per gli iscritti UPPI).

Le agevolazioni fiscali che questa tipologia contrattuale prevede (durata da 6 mesi a 3 anni) - riferisce l'UPPI - riserva ai proprietari: l'abbassamento dell'Irpef del 30%, lo sconto sull'imposta di registro del 30%, se in cedolare secca l'aliquota passa dal 21% al 19%. Sono inoltre previste aliquote agevolate IMU. Da sottolineare inoltre, cosa molto importante in questo periodo di crisi, che anche gli inquilini-studenti potranno avvalersi di detrazioni fiscali, eventualmente a vantaggio delle posizioni reddituali dei genitori.

Il servizio della Bacheca Alloggi Universitari è gratuito per tutti (proprietari e ragazzi) ed è stato strutturato per potersi espandere includendo anche altre città in modo da potenziare la propria offerta (il Comune di Pavia ha già segnalato il suo interessamento). Si ricorda infine che tutti i gli interessati che volessero segnalare un appartamento di loro proprietà da mettere a disposizione a studenti si devono recare a Cremona presso l'Agenzia Servizi Informagiovani (via Palestro 11/a - Cremona) per il territorio Cremasco presso l'Orientagiovani (via Civerchi, 9 - Crema) dove potranno fornire i dettagli dell'abitazione e sottoscrivere una liberatoria in cui si impegnano ad affittare i locali attraverso la stipula di un regolare contratto.

Condividi o salva tra i preferiti

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa