Variante Generale del PGT, siglato l'accordo di collaborazione con Regione Lombardia

Versione stampabileVersione PDF

Continua il percorso partecipativo e divulgativo intrapreso dall'Amministrazione Comunale relativamente alla Variante Generale del Piano di Governo del Territorio. Dopo l'incontro pubblico del 10 febbraio al Teatro Monteverdi, e quello di mercoledì 23 febbraio con i componenti dell'Osservatorio per l'Edilizia, questa mattina, nella Sala Eventi di SpazioComune è stata apposta la firma sull'accordo di collaborazione tecnica tra il Comune di Cremona e la Regione Lombardia (Assessorato Territorio e Urbanistica) relativo ai contenuti delle Linee Programmatiche della Variante Generale al Piano di Governo del Territorio del Comune di Cremona. A siglare questo importante accordo sono stati il vice sindaco e assessore all'Urbanistica del Comune di Cremona, Carlo Malvezzi e l'assessore al Territorio e Urbanistica della Regione Lombardia, Daniele Belotti. Presente all'incontro anche l'assessore provinciale al territorio, Giovanni Leoni, oltre a tecnici e funzionari di Regione Lombardia, Provincia di Cremona e Comune di Cremona.

Grazie a questo accordo, che si è voluto subito concreto, come ha evidenziato il vice sindaco, Carlo Malvezzi, partirà un Gruppo di Lavoro composto da funzionari regionali della D.G. Territorio e Urbanistica, da funzionari e consulenti esterni del Comune di Cremona e da funzionari della Provincia di Cremona con l'obiettivo di approfondire, attraverso un calendario di incontri, seminari tecnico-scientifici e verifiche di esempi concreti, gli aspetti applicativi di comune interesse. Durante la prima fase saranno sviscerati i seguenti temi: riuso urbano, relative misure incentivanti e modalità tecniche di costruzione del giudizio di intervenibilità sul patrimonio edilizio esistente; contenimento del consumo di suolo e governo delle acque. Modalità tecniche di costruzione della cartografia di suscettività alla trasformazione; utilizzo dell'istituto della compensazione ecologica e sussidiaria; utilizzo dell'incentivazione urbanistica legata a prestazioni di risparmio energetico degli edifici; contenuto della Valutazione Ambientale Strategica e modalità tecniche di costruzione del giudizio di sostenibilità; applicazioni del principio di sussidiarietà nella costruzione del Piano dei servizi. L'Assessore Regionale ha sottolineato l'importanza di questo accordo con il Comune di Cremona che rientra nell'ottica della salvaguardia del patrimonio e delle specificità locali.

La Giunta ha approvato l'avvio della fase di partecipazione pubblica per la costruzione della Variante Generale al Piano di Governo del Territorio (PGT) ed ha stabilito di sviluppare una modalità di partecipazione (consultazione pubblica) ampia e chiara, specificando la finalità della consultazione che verrà avviata, i modi di partecipazione, i criteri di valutazione dei contributi che eventualmente verranno proposti. E' stato così approvato l'elaborato "Partecipazione pubblica alla costruzione della Variante generale al PGT" che raccoglie e presenta la modalità sopra riportata proponendo, quale riferimento, un'utile sintesi degli obiettivi delle Linee Programmatiche già approvate il 18 novembre 2010, esplicitando i termini generali della consultazione pubblica; delineando i contenuti ed i termini dell'avviso, nel quale si darà comunque atto anche dell'avvio del procedimento di redazione della Variante Generale al PGT; definendo i criteri di valutazione delle istanze che perverranno al Comune (documento scaricabile seguendo il link a fondo pagina "Maggiori informazioni"). La Variante Generale del Piano di Governo del Territorio consiste in un processo articolato e complesso che, attraverso il coinvolgimento dei cittadini, dei protagonisti del mondo economico, associativo e dei corpi intermedi, consentirà di disegnare insieme la città di domani. La variante al PGT si è resa necessaria per accompagnare e mettere in relazione le trasformazioni che si stanno realizzando, alla luce della nuova idea di città che l'Amministrazione ha proposto ai cittadini e che con tenacia e determinazione sta attuando pur nella limitatezza delle risorse economiche a disposizione.

Scarica il testo dell'accordo di collaborazione (PDF - 49 KB)

Maggiori informazioni sulla variante generale al PGT

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa