Premio biennale Enrica Sovena Tansini

Versione stampabileVersione PDF

 

Giovedì 1° marzo, nella Sala Giunta di Palazzo Comunale, presenti l'Assessore alle Attività Culturali Gianfranco Berneri e Ivana Iotta, Direttore del Settore Attività Culturali e Museali, è avvenuta la cerimonia di consegna del Premio biennale intitolato alla memoria di Enrica Sovena Tannini, destinato a tesi in storia cremonese o in storia dell'arte cremonese. A seguito del bando sono pervenute, entro il termine stabilito, sedici tesi.

La commissione giudicatrice, assente il professore Dario Piccinelli, e composta da Maria Luisa Corsi, Massimo Terzi, Mina Gregori e Andrea Mosconi, esaminati gli elaborati sulla base di alcuni principi quali l'originalità del lavoro, qualità del lavoro compiuto nonché ricerca e dell'uso delle fonti, all'unanimità si è espressa per il conferimento del premio dell'importo di 550,00 a ciascuna delle seguenti tesi:

Cremona: la vita artistica di una città attraverso la sua rivista di Valentina Rigoli, presentata all'Università degli Studi di Pavia con la votazione di 110/110 e lode con la conseguente motivazione: Tratta di un argomento di primaria importanza per la storia moderna di Cremona che ha affrontato con grande maturità e capacità critica spaziando anche su vari aspetti ed episodi non strettamente inerenti il tema specifico. Il lavoro risulta anche meritevole di pubblicazione.

La premiata fabbrica d'organi di Giuseppe Rotelli a Cremona (1894 - 1937) di Michele Bosio, presentata all'Università degli Studi di Pavia con la votazione 110/110 e lode con la seguente motivazione: Il lavoro attraverso la valutazione critica e la contestuazlizzazione storico-musicale dei dati e dei documenti, quasi tutti inediti, relativi all'attività dell'organaro cremonese Giuseppe Rotelli ha portato significative nuove acquisizioni sull'importanza della produzione di questa casa organaria aprendo nel contempo notevoli prospettive di rivalutazione sulla musica di inizio Novecento a Cremona. Il rigore metodologico e l'originalità dell'impostazione lasciano sperare in una fruttuosa prosecuzione delle attività di ricerca in questo campo.

La commissione ha ritenuto inoltre di segnalare le seguenti tesi:

La fotografia artistica nell'esperienza amatoriale di Antonio Persico negli anni del dopoguerra di Michele Branca, presentata all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia: E' un'interessante analisi della cultura fotografica italiana tra gli anni Trenta e Sessanta del Novecento. Nello specifico per l'inquadramento dell'opera di Antonio Persico in quel contesto. La tesi è apprezzabile per la correttezza formale e la qualità delle immagini.

Il mobbing: relazioni interpersonali e conflitti nel gruppo di lavoro di Christian Gerardini, presentata all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia: Il lavoro è da segnalare per l'attualità dell'argomento e per l'interesse dell'indagine condotta in ambito cremonese.

Tipologia
News
Categoria di News