Sottoscritto il contratto tra il Comune di Cremona e la GEHE Italia S.p.A.

Versione stampabileVersione PDF

Questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo Comunale, è stato sottoscritto il contratto di compravendita della maggioranza delle azioni dell'Azienda Farmaceutica Municipale di Cremona S.p.A. tra il Comune di Cremona, GEHE Italia S.p.A. e GEHE AG (insieme GEHE). Come stabilito dai termini della gara, l'attuale pacchetto azionario di A.F.M. (che riunisce 14 farmacie - più un dispensario - delle 20 presenti in città) vede GEHE detenere il 78,003% delle azioni con il restante 22% controllato dal Comune di Cremona. La firma è stata apposta per il Comune di Cremona dal Direttore del Settore Patrimonio, Appalti e Contratti Lamberto Ghilardi, per la GEHE Italia dall'Amministratore Delegato Sante Fermi e da Simon Parsons, amministratore e direttore finanziario e per GEHE AG da Carsten Tillner. Il contratto - come previsto - è stato sottoposto all'Autorità Antitrust in previsione del trasferimento delle azioni che avverrà entro l'ultima decade di settembre.

GEHE, con un'offerta di L. 50,2 Miliardi, il 16 giugno scorso aveva vinto la gara per la cessione della partecipazione azionaria detenuta dal Comune nella A.F.M. S.p.A.. In quell'occasione, gli organi di stampa, commentando il risultato della gara, scrivevano che il fatturato della A.F.M. è passato dai 20,4 miliardi del '95 ai 26,3 miliardi dell'anno scorso. Un segnale, come ha poi avuto modo di ribadire il sindaco Paolo Bodini, che l'Azienda che ha 85 anni di esperienza alle spalle è viva e vitale.

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa