Operazione censimento ICI, fondamenta la collaborazione dei cittadini

Versione stampabileVersione PDF

L'Amministrazione Comunale ha attivato una vasta operazione di censimento per quanto riguarda l'Imposta Comunale sugli Immobili (ICI). Si tratta di un'iniziativa che tutti i comuni italiani sono tenuti a svolgere, e stanno svolgendo, finalizzata all'equità tributaria.

A causa della complicata procedura di incrocio di informazioni tra il Ministero delle Finanze e l'Amministrazione Comunale, ci si trova di fronte a banche dati (dichiarazioni e versamenti ICI) incomplete oppure contenente errori. Proprio per questo motivo lo stesso Ministero delle Finanze ha prorogato al 31 dicembre 2000, con più provvedimenti nel corso degli anni, il termine ultimo per l'emissione degli avvisi di liquidazione e di accertamento dell'imposta.

L'Amministrazione Comunale da tempo sta procedendo alla pulizia degli archivi ed alla sistemazione di un gran numero di situazioni laddove gli elementi risultanti dalle dichiarazioni, anche se incompleti, e i dati acquisiti dal catasto hanno permesso di verificare l'esatto versamento dell'imposta. Nonostante questo, vi sono ancora circa 8000 contribuenti per i quali non si riesce ad effettuare alcuna verifica per varie tipologie di anomalie quali: dati catastali omessi nella dichiarazione dei fabbricati, omessa segnalazione del contitolare, omessa quota di possesso nella dichiarazione dei fabbricati, versamenti diversi da quelli che dovrebbero essere stati effettuati in base alla dichiarazione dei fabbricati, errate compilazioni delle dichiarazioni dei bollettini di versamento.

Da qui l'iniziativa di chiedere la collaborazione delle persone interessate, che saranno invitate, attraverso un'apposita lettera, negli uffici di corso Vittorio Emanuele II n. 42 per il completamento del censimento. Per svolgere al meglio questo lavoro è stata attivata una task force composta dal personale dell'Ufficio ICI del Comune, a cui sono state aggiunte due unità, con l'ausilio tecnico del Settore Sviluppo Informatico e Tecnologico. Questa task force, dopo avere predisposto i programmi operativi necessari, sta ora lavorando per ridurre al minimo il numero delle persone da convocare e sta predisponendo le relative pratiche per rendere più agevole l'operazione di sistemazione degli archivi in collaborazione con le persone stesse.

Il lavoro si presenta corposo in quanto l'operazione di censimento riguarda gli anni dal 1993 al 1997 e per questo l'Amministrazione Comunale è consapevole che anche per i proprietari interessati non sarà sempre facile reperire i dati di cui l'ufficio ha bisogno. Fondamentale è pertanto la disponibilità a collaborare in quest'operazione finalizzata all'equità tributaria.

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa