Altri due "Stradivari" in mostra a Palazzo Comunale

Versione stampabileVersione PDF

Si arricchisce di due preziosi violini la Collezione degli Strumenti ad Arco di Palazzo Comunale. Da giovedì 8 giugno fino a settembre infatti, accanto al Cremonese 1715, saranno esposti i due violini di Antonio Stradivari appartenenti al maestro Salvatore Accardo: si tratta del "Firebird" ex Saint-Exupery, costruito nel 1718, e dell'Hart ex Francescatti, realizzato nel 1727.

Un cordiale ringraziamento viene espresso dal sindaco Paolo Bodini al maestro Accardo che, con questo gesto di grande sensibilità e generosità, ha dimostrato di avere fiducia in quella che è una delle più importanti istituzioni culturali della nostra città e di essere profondamente legato a Cremona.

Sincera gratitudine anche per il conservatore dei Beni Liutari, Andrea Mosconi, grazie al cui interessamento è stato possibile realizzare questa significativa iniziativa che non mancherà di suscitare grande interesse tra i numerosi visitatori della Sala dei Violini di Palazzo Comunale.

E' stato infatti il professore Andrea Mosconi a suggerire al maestro Salvatore Accardo di esporre i suoi due preziosi strumenti a Palazzo Comunale: d'estate infatti il noto musicista è solito esercitarsi su altri violini preferendo lasciare "riposare" gli Stradivari che lo accompagnano in tutti i suoi concerti.

Nei prossimi mesi però, anziché rimanere al chiuso di una cassaforte, i due strumenti potranno essere ammirati da visitatori provenienti da ogni parte d'Italia e dal mondo, ritornando così, anche se temporaneamente, nella città in cui sono stati realizzati poco meno di tre secoli fa.

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa