Messa a nuovo la piscina comunale coperta

Versione stampabileVersione PDF

Il Centro Sportivo al Po rappresenta il più importante complesso per il tempo libero creato dal Comune. Realizzato a partire dagli anni Sessanta, si è via via arricchito con diversi impianti ed oggi costituisce un punto di riferimento per gli interessi sportivi di molti cremonesi.

Nella stagione estiva, in particolare, il Centro è senza dubbio una valida alternativa per coloro che non possono usufruire dei numerosi centri sportivi privati sorti di recente sul territorio.

Soprattutto le piscine - le prime due realizzate alla fine degli anni Sessanta e la terza agli inizi degli anni Ottanta - godono di un'invidiabile collocazione ambientale, ubicate come sono ai bordi dell'argime maestro che funge da fondale, e inserite in un'ampia area verde caratterizzata da maestosi pioppi che assicurano la giusta frescura durante la stagione estiva.

I lavori di riqualificazione della piscina coperta comunale hanno interessato il corpo di fabbrica adibito a spogliatoi e servizi igienici, che versavano ormai in precarie condizioni di manutenzione, con evidenti segni di usura sia per quanto riguarda le strutture che per gli impianti tecnologici. E' stato quindi coperto con una struttura in legno lamellare il cortile interno in modo da ricavare una palestra su due livelli adibita ad esercizi di riscaldamento, propedeutici al nuoto. Sul fronte dell'intervento strutturale si segnalano l'ampliamento del corpo di fabbrica degli spogliatoi del settore femminile - ora dimensionato a quello maschile - e la predisposizione di un unico spogliatoio comune per ciascun sesso con dieci cabine a rotazione. Sono stati rifatti completamente i servizi igienici, adeguando il numero di apparecchiature alla normativa vigente ed è stato realizzato, per ogni spogliatoio, un servizio igienico per disabili completo di doccia. Sono stati infine interamente sostituiti pavimenti e rivestimenti, utilizzando materiali idonei così come richiesto dal vigente regolamento locale d'igiene.

Un accenno quindi agli impianti tecnologici (elettrico e termoidraulico): sono stati completamente sostituiti ed è stato introdotto, fra l'altro, il riscaldamento a pannelli radianti a pavimento per un migliore comfort degli utenti. Rinnovate le tinteggiature e le rifiniture e sostituiti gli arredi dei due spogliatoi.

La progettazione architettonica e strutturale è stata curata dall'arch. Francesco Piazza, mentre la progettazione e la direzione dei lavori impiantistici è stata eseguita da Renato Corbellini e Gianfranco Cerati. L'importo complessivo dell'opera è di L. 1.160.000.000 finanziati attraverso il mutuo del credito sportivo. I lavori se li è aggiudicati la Vernisab di Vago Roberto, mentre l'intervento iniziato il 17 maggio 1999 si è concluso il 17 gennaio scorso. Il coordinamento dei lavori è avvenuto a cura del Settore Lavori Pubblici del Comune di Cremona.

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa