L'8 marzo 2002 ricordando "i diritti delle donne nel mondo"

Versione stampabileVersione PDF

L'8 marzo quest'anno avrà come tema i "diritti delle donne nel mondo". Questa la decisione dell'Assessorato alle Pari Opportunità che, continuando una tradizione che vede il Comune promuovere iniziative nella giornata dell'8 marzo a favore delle donne che lavorano all'interno dell'Amministrazione, quest'anno propone di estendere la riflessione al tema dei diritti della donna nel mondo. Il pomeriggio, alle 14,30, è in programma un ritrovo in Sala della Consulta a cui seguirà, alle 15, un incontro con il Sindaco e la Giunta. Alle 15,30 ci sarà spazio per un simpatico rinfresco a cui sono invitati anche i figli e i mariti delle donne che lavorano in Comune. La giornata si concluderà alle 16,15 con la proiezione del film "Viaggio a Kandahar" che sarà trasmesso, con ingresso libero, al cinema Filo. Una proposta questa che è stata estesa dal sindaco e dall'assessore Caterina Ruggeri ai diversi enti ed aziende pubbliche e private cittadine perché, compatibilmente con le loro esigenze organizzative, consentano alle loro dipendenti di partecipare a questa iniziativa.

"Ci è sembrato giusto dedicare questo 8 marzo - sostiene l'assessore Caterina Ruggeri - in particolare alle donne afgane, portate prepotentemente e drammaticamente alla luce dalla guerra e dall'integralismo. Non vorremmo che, spenti i riflettori sulle bombe, si pensasse che siano scomparsi i burqa, che le donne abbiano conquistato il diritto al lavoro, agli studi, alla propria dignità. Sappiamo che per loro il cammino sarà lento e complesso. Abbiamo il dovere di sostenere, anche attraverso semplici azioni, così come può essere questa, la lotta delle donne afgane, come le battaglie delle tante donne nel mondo che difendono i loro più elementari diritti. Per questo proponiamo nello stesso giorno, insieme al consueto incontro con il sindaco e la Giunta, la visione del film Viaggio a Kandahar".

Per l'assessore alle Pari Opportunità la giornata dell'8 marzo sarà anche l'occasione per un confronto sui temi che hanno a che fare con la nostra quotidianità: il tempo per la famiglia e per i figli, una maggiore condivisione di responsabilità tra padri e madri, maggiore tempo per sé, più flessibilità e opportunità per la formazione e lo studio, più momenti di conciliazione tra vita professionale e vita familiare, più riconoscimento al lavoro delle donne e alla riaffermazione dei loro diritti.

Anche per questo 8 marzo gli uffici del Comune saranno aperti ai figli dei dipendenti per continuare una sensibilizzazione sul tema della conciliazione e per testimoniare il difficile equilibrio tra vita familiare e vita professionale delle donne. Con questa iniziativa, già sperimentata con successo lo scorso anno, si vuole rendere visibile, almeno l'8 marzo, l'altro pezzo di vita delle donne, troppo spesso rimosso o ignorato.

Esiste inoltre la consapevolezza che è necessario continuare su questo percorso, insieme alla rete di attori pubblici e privati che a questo processo credono davvero, per passare dai riconoscimenti formali sul tema delle pari opportunità, ad azioni concrete rivolte a rimuovere gli ostacoli che impediscono alle donne la piena realizzazione nelle professioni come nelle scelte famigliari. Il salto di qualità che oggi si deve compiere è quello della integrazione tra le tradizionali tematiche di pari opportunità e il progetto di un nuovo patto di cittadinanza sociale, per donne e uomini.

Il Comune di Cremona con il suo progetto di città sta lavorando per costruire un ambiente accogliente per tutti, in cui lo sviluppo economico e quello sociale siano in armonia con l'ambiente naturale, nel quale si rafforzi una società rispettosa di ogni differenza. In questo ambito è stato avviato un programma di azione positiva rivolto alle dipendenti e vi è una spiccata attenzione agli orari: si pensa infatti di sperimentare orari che, pur mantenendo la qualità dei servizi, consentano alle donne che hanno figli piccoli di riuscire a stabilire un giusto equilibrio tra esigenze lavorative e familiari.

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa