Trasporto pubblico urbano

Versione stampabileVersione PDF

Il nuovo servizio è caratterizzato da cambiamenti realizzati per rispondere meglio alle esigenze dei cittadini. Le innovazioni apportate derivano da uno studio elaborato dal Comune, finalizzato alla valutazione di tutti i dati relativi al servizio di trasporto pubblico svolto fino ad oggi (numero di passeggeri, numero di corse effettuate da ogni linea, ritardi...), al fine di individuare quali fermate e quali orari sono i più frequentati.
In base ai risultati di questi studi si è cercato di ampliare il servizio laddove è stata riscontrata una maggiore richiesta da parte del cittadino, diminuendo la frequenza delle corse nelle fasce orarie e sui percorsi meno utilizzati.

In questo contesto si inserisce l'ampliamento del servizio alla cosiddetta "area urbana", costituita dai comuni di Bonemerse, Gadesco Pieve Delmona, Persico Dosimo, Castelverde e Spinadesco, confinanti con il territorio comunale di Cremona.

I residenti di questi Comuni, acquistando appositi titoli di viaggio (biglietti e/o abbonamenti) possono così usufruire del trasporto pubblico "urbano" e di "area urbana" per arrivare alla fermata della Stazione FS di Cremona e per gli spostamenti in città.
Dove possibile, sono inoltre stati individuati orari più regolari, cosiddetti "cadenzati", di passaggio alle fermate, in modo che sia più facile memorizzarli.
La puntualità dei bus sarà inoltre agevolata dalla realizzazione di un altro importante progetto, grazie al quale i semafori di via Dante, viale Trento e Trieste, piazza Risorgimento, via Ghinaglia, via Massarotti, via Giordano, via Novati, via Giuseppina, attraverso un apposito dispositivo, saranno in grado, entro un anno, di rilevare l'avvicinarsi dei mezzi pubblici e di regolare l'alternarsi del "rosso" e del "verde" in modo tale da facilitarne il passaggio, riducendo così i tempi di attesa.

Le principali novità

Le linee

Il nuovo servizio è ora costituito dalle linee A, B, 2, 3, 4, 5, 15, 6, 7, 8.

La numerazione non comprende più la linea 1, ma le linee A, B, 2, 4 e 5 permettono di raggiungere gli stessi luoghi a cui, in precedenza, si arrivava con la linea 1.

I percorsi sono stati modificati anche per consentire ai bus di percorrere vie che, fino ad ora, non erano servite dal trasporto pubblico.

Il nuovo orario, inoltre, consente ai passeggeri delle linee 5 e 15 di non avere alcuna attesa alla fermata della Stazione Ferroviaria, perché le linee 5 e 15 sono obbligate ad aspettarsi.

Le fermate

Nuove fermate

Le nuove vie del Comune di Cremona percorse dai bus sono:

  • via Orti Romani
  • via dell'Annona
  • via Fulcheria, via Navaroli e via Mincio, via Oglio
  • via Novati e via Ippocastani
  • piazza Ragazzi del '99
  • l'area Industriale Ca' de' Berenzani
  • via Aglio e via Pampurino (saranno raggiunte al termine dei lavori di allargamento in via Boschetto)

I paesi e le frazioni che vengono raggiunti dal servizio di trasporto pubblico "urbano" e di "area urbana" sono:

  • Bonemerse
  • Castelverde e Costa S. Abramo
  • San Marino (frazione di Gadesco Pieve Delmona)
  • Persico Dosimo e Persichello
  • Spinadesco

Fermata Ospedale

Le linee 2 e 4 arrivano e partono dall'Ospedale effettuando una fermata anche in Largo Priori, di fronte all'ingresso dell'Ospedale (e quindi al Centro Prelievi), oltre che in via Giuseppina e viale Concordia, allo scopo di limitare gli spostamenti delle persone con difficoltà motorie.

Fermata Stazione Ferroviaria

Gli orari delle linee che arrivano/partono dalla Stazione Ferroviaria sono stati regolati, per quanto possibile, in base agli orari ufficiali dei treni principali (Milano, Mantova, Brescia, Bergamo, Piacenza) per agevolare i pendolari, soprattutto nelle fasce orarie di punta del mattino e della sera.

Sicurezza delle fermate

Il Comune di Cremona ha attuato interventi per mettere in sicurezza le fermate; per esempio ha realizzato appositi marciapiedi di attesa accanto ai quali i bus sostano, diminuendo così il dislivello tra il piano stradale e la pedana del bus per facilitare la salita e la discesa delle persone che hanno difficoltà di movimento.

Chi gestisce il trasporto pubblico urbano a Cremona?

Il Comune ha il dovere di garantire la buona qualità del trasporto pubblico urbano.
Il Comune però non fornisce direttamente il servizio, ma lo affida a KM Spa, una società "specializzata" nel settore dei trasporti.

KM Spa:

  • fornisce il servizio
  • rinnova i bus in modo che siano meno inquinanti, più comodi per i passeggeri, più facilmente accessibili...
  • informa gli utenti riguardo gli orari, le caratteristiche del servizio, le innovazioni...
  • controlla il pagamento delle tariffe e il rispetto delle regole da parte dei passeggeri.

IL COMUNE:

  • controlla che il servizio offerto da KM SpA sia di buona qualità (puntualità, numero di corse, pulizia dei bus, informazioni corrette alle fermate...)
  • chiede il miglioramento del servizio nel caso non sia ritenuto soddisfacente.
  • si fa garante del rispetto della normativa regionale in merito al servizio di trasporto pubblico.

Il Comune e KM Spa, insieme, valutano le esigenze dei cittadini e decidono i percorsi, le fermate egli orari dei bus, in base alle risorse economiche disponibili.

Orari degli autobus(link al sito di KM)

Tipologia
News
Categoria di News
Percorsi di navigazione
Mi Interessa