Disposizioni straordinarie per le attività commerciali e di svago, in occasione della manifestazione "Sweet Torrone 2005"

Versione stampabileVersione PDF

IL SINDACO

  • Premesso:
  • che anche quest’anno, dal 5 al 6 novembre 2005, nella Città di Cremona si svolgerà, con il patrocinio del Comune di Cremona, della Provincia di Cremona, della Camera di Commercio di Cremona, della Regione Lombardia, di Ascom e Confesercenti Provinciali , la manifestazione "Sweet Torrone", dedicata alla promozione e valorizzazione del famoso dolce tipico cremonese;
  • che tale manifestazione, grazie anche agli sforzi congiunti posti in essere dalle istituzioni pubbliche locali per affermarne e consolidarne il successo, anche al di fuori dei confini comunali, costituisce ormai un grande evento popolare, di risonanza nazionale, che richiama migliaia di visitatori e, come tale, rappresenta un’importante occasione di promozione dell’immagine della Città, di cui si avvantaggiano sicuramente anche le attività economiche locali;
  • che l’organizzazione operativa dell’evento è stata affidata, dagli Enti promotori, alla Pwd Eventi;
  • che anche per l’edizione 2005, è stato predisposto un ricco e articolato programma di iniziative diverse, che coinvolgono l’intera Città, e che comportano
    l’allestimento di numerose strutture temporanee e la presenza di varie attività di animazione, che occuperanno buona parte del centro storico;
  • che l’Amministrazione Comunale ha deciso di garantire, comunque, il concomitante svolgimento del mercato settimanale del sabato, nella sua abituale collocazione, senza,
    quindi, sospenderlo, né trasferirlo altrove, ma limitandosi solo ad attuare quelle ineludibili variazioni dell’assetto ordinario dei banchi, che risultino strettamente
    necessarie, in funzione delle esigenze di cui sopra, così da consentire alle due importanti manifestazioni di integrarsi e supportarsi reciprocamente, potenziando le ricadute positive sia per gli operatori che per la Città;
  • che, a tal fine, l’Assessorato alle politiche commerciali ha proposto di adottare una soluzione analoga a quella, già concordata con le associazioni di categoria
    interessate, che è stata sperimentata con successo nelle precedenti edizioni, e, quindi, di collocare i banchi che occupano i posteggi interessati dalle strutture della Festa, nel
    tratto, immediatamente adiacente, comprendente Via Verdi, C.so Cavour e inizio C.so Campi, e lasciando, comunque, particolarmente in corrispondenza delle curve, uno spazio
    sufficiente per il transito e le manovre dei mezzi pubblici;
  • atteso, inoltre, che, nell’ambito di "Sweet Torrone" è prevista anche l’ installazione di pannelli espositivi al centro della navata principale della Galleria XXV
    Aprile, per cui si rende necessario garantire la disponibilità di quell’area, che, normalmente, viene occupata dai banchi della tradizionale Fiera del Libro;
  • ritenuto di stabilire, con riguardo anche alle esigenze della sicurezza, le ulteriori misure straordinarie, atte ad assicurare il regolare
    svolgimento della manifestazione "Sweet Torrone", e il suo coordinamento con le altre attività presenti sul territorio, anche al fine di contrastare, attraverso l’esatta
    individuazione delle iniziative occasionali ammesse, quei fenomeni di abusivismo, che spesso si manifestano, in coincidenza di eventi destinati a richiamare un grande concorso di
    pubblico, consentendo comunque quelle attività ricorrenti e/o tradizionali, che siano idonee ad integrare l’offerta complessiva di servizi, e, quindi, a migliorare il
    livello di ospitalità e di attrattività della Città;
  • ricordato che, nel calendario delle deroghe alle chiusure domenicali e festive degli esercizi commerciali per il 2005, approvato con provvedimento sindacale n …58110
    del 24.12.2004, era stata prevista, come ottava deroga, quella relativa alla domenica di svolgimento di "Sweet Torrone", che, all’epoca, era stata orientativamente fissata
    al 13 novembre, per cui si rende necessario modificare la data;
  • ricordato altresì che:
    • nel giorno di domenica 6 novembre, il consueto mercatino mensile dell’usato è sospeso;
    • dal 15 ottobre al 6 novembre 2005 si svolgerà in Galleria XXV Aprile la tradizionale Fiera del Libro;

  • Visto il D.Lgs 18 agosto 2000 n. 267;
  • Visti il D.Lgs. 31.3.1998 n. 114 e la Legge Regionale 21.3.2000 n. 15;

ORDINA

in occasione della manifestazione "Sweet Torrone 2005" sono disposte le seguenti misure straordinarie:

Mercato settimanale di P.za Stradivari e vie limitrofe

nel giorno di sabato 5 novembre, il mercato si effettuerà nel suo sito abituale, con una parziale variazione dell’assetto ordinario, che interesserà i
soli posteggi, che occupano gli spazi interessati dalla Festa, e che saranno spostati nell’area, direttamente contigua, comprendente Via Verdi, C.so Cavour, inizio C.so
Campi (tra Via Guarneri e C.so Cavour) e P.za Roma (fronte giardini pubblici), in modo da garantire uno spazio sufficiente per il transito e le manovre dei mezzi pubblici;
l’esatta individuazione dei banchi da spostare e la definizione dei dettagli tecnici dell’operazione sono affidati al Direttore del Settore Legislazione Commerciale e
Pubblici Spettacoli, che si atterrà alle seguenti modalità:

  1. tutti i posteggi sostitutivi avranno, compatibilmente con le esigenze di spazio e di sicurezza, dimensioni il più possibile omogenee, garantendo ad ogni operatore un fronte
    espositivo di almeno m. 6,50 e un corridoio di passaggio di cm. 50, tra un banco e l’altro;
  2. preliminarmente, si provvederà a rimuovere il reggibiciclette e la fioriera in angolo tra Via Gramsci e P.za Roma;
  3. l’assegnazione dei posteggi sarà effettuata dall’ufficio, sulla base della graduatoria di anzianità agli atti del Comune, dando facoltà di scelta agli operatori,
    ad eccezione di quei posteggi per i quali si renda necessario stabilire d’ufficio la collocazione, . per esigenze di allacciamento elettrico, per gli ingombri delle
    attrezzature di vendita, o per altri comprovati motivi; l’assegnazione d’ufficio sarà attuata anche nei confronti di eventuali operatori assenti all’atto della
    scelta;
  4. tutti gli operatori interessati allo spostamento dovranno essere preventivamente informati, affinchè possano organizzarsi per tempo e avvisare la propria clientela;
  5. qualora il posteggio sostitutivo abbia dimensioni diverse da quello in concessione, non sarà dovuto alcun conguaglio del COSAP;
  6. gli automezzi dovranno essere sistemati nello spazio assegnato, sul retro del banco di vendita;
  7. la corsia stradale esterna alla fila di banchi e delimitata da transenne dovrà essere lasciata completamente libera, per il passaggio del bus;
  8. per il mercato di sabato 5 novembre, sarà sospesa la "spunta", destinando gli eventuali posteggi vacanti alla ottimizzazione degli spazi;
  9. dovrà essere rigorosamente rispettato l’orario di chiusura del mercato, al fine di consentire la puntuale effettuazione delle operazioni di pulizia da parte
    dell’AEM SpA;
  10. il Comune si riserva di impartire, attraverso il personale della Polizia Municipale, ulteriori disposizioni, a carattere vincolante, all’atto dell’installazione
    dei banchi, per il miglioramento dell’assetto mercatale, avuto particolarmente riguardo alle esigenze della sicurezza e viabilità.

Apertura domenicale degli esercizi commerciali

Nel giorno di domenica 6 novembre 2005, è consentita l’apertura facoltativa degli esercizi commerciali dell’intero territorio comunale.

Tale deroga è sostitutiva di quella inizialmente fissata per domenica 13 novembre, con il provvedimento sindacale n 58110 del 7.12.2004 , che s’intende,
quindi, così modificato, mantenendo inalterato il numero complessivo di 8 deroghe annuali.

Fiera del Libro

Dovrà essere attuata una modifica rispetto all’assetto ordinario dei banchi, al fine di lasciare libera l’area centrale della navata principale
della Galleria XXV Aprile, ove è previsto l’allestimento di pannelli espositivi.

Commercio in forma itinerante

Per motivi di ordine pubblico e di viabilità, nei giorni dal 5 al 6 novembre 2005, è vietato l’esercizio, su tutto il territorio comunale, del commercio
su area pubblica, in forma itinerante.

Le autorizzazioni rilasciate da questo Comune sono pertanto sospese, per .lo stesso periodo.

Posteggi isolati per il commercio su area pubblica

Nei giorni della Festa, i posteggi isolati per il commercio su area pubblica sono concedibili, solo se al di fuori del centro cittadino, fatti salvi quelli
precedentemente autorizzati, nell’ambito di tale area, che restano confermati, con le seguenti modifiche:

  • il banco per la vendita di caldarroste presente quotidianamente in P.za Stradivari si sposterà, per la durata della Festa, nella posizione indicata dagli organizzatori, in
    relazione alle esigenze della Festa;
  • il banco per la vendita di prodotti ortofrutticoli freschi presente quotidianamente in P.za Pace potrà essere spostato, se necessario, in altra posizione, nell’ambito
    della stessa zona.

Eventuali posteggi straordinari nell’area della manifestazione saranno autorizzati solo con il consenso degli organizzatori, assegnandoli direttamente
agli operatori dagli stessi indicati, purchè in possesso dei necessari requisiti.

Trattenimenti pubblici occasionali all’aperto

In concomitanza con lo svolgimento della manifestazione "Sweet Torrone" è sospesa, in linea di massima, l’effettuazione di spettacoli e trattenimenti
all’aperto sull’area della manifestazione, al di fuori di quelli compresi nel relativo programma, salvo eventuali deroghe per quelle iniziative che, a giudizio
dell’Amministrazione Comunale, risultino comunque compatibili.

La sospensione non riguarda i trattenimenti in programma nei locali al chiuso.

Artisti di strada

Gli artisti di strada (mangiafuoco, giocolieri, clowns e simili) che intendessero operare, singolarmente o in gruppo, nell’area della manifestazione,
devono ottenere il preventivo consenso dell’organizzazione operativa dell’evento.

Durante l’esercizio dell’attività dovranno essere osservate le seguenti prescrizioni e le ulteriori altre che l’ufficio competente ritenga di
imporre nei singoli casi:

  • non vengano occupati gli spazi antistanti gli ingressi delle abitazioni, degli esercizi commerciali e delle attività in funzione;
  • per le attività che prevedono l’impiego di fiamme libere o materiali pericolosi (es: mangiafuoco) l’esibizione dovrà avvenire a debita distanza dal pubblico.

Contrasto all’abusivismo commerciale

Per prevenire e contrastare quei fenomeni di abusivismo che spesso si manifestano, soprattutto nel settore del commercio su area pubblica, in occasione di
manifestazioni di così forte richiamo, sarà attuata, attraverso il personale della Polizia Municipale, una specifica attività di vigilanza, mentre copia del presente provvedimento
verrà trasmessa, anche agli altri organi preposti ai relativi controlli.

Iniziative incluse nel programma di "Sweet Torrone"

Per le attività, commerciali e di trattenimento, comprese nel programma della manifestazione "Sweet Torrone", approvato da questa Amministrazione, è rilasciato
specifico nulla osta, subordinatamente alla condizione:

  • che le strutture e gli impianti rispondano ai necessari requisiti di sicurezza;
  • che, per le operazioni di vendita, siano rispettate tutte le norme vigenti in materia;
  • che tutte le strutture che potrebbero comportare pericolo per il pubblico, in caso di un improprio utilizzo da parte sua, siano costantemente sorvegliate, a cura
    dell’organizzazione, anche in orario notturno, ovvero rimosse, negli orari in cui non sia possibile garantirne la sorveglianza;
  • che sia assicurato, a cura dell’organizzazione, un adeguato servizio di pronto soccorso;
  • che siano acquisite tutte le autorizzazioni e i nulla osta previsti dalla normativa vigente, ivi compresa la licenza del Questore, per l’effettuazione dello spettacolo
    di tipo pirotecnico.

Ai fini di cui sopra, gli organizzatori provvederanno a trasmettere al Comune il progetto di allestimento, corredato delle certificazioni tecniche di rito, e
l’elenco degli espositori ammessi.

L’Amministrazione comunale potrà impartire, attraverso i competenti uffici, ulteriori prescrizioni, oltre a quelle indicate nella presente ordinanza, al
fine di garantire il migliore coordinamento fra le varie iniziative e/o per esigenze di sicurezza o di funzionalità, che si dovessero verificare all’atto
dell’installazione delle strutture o nell’ambito dei successivi controlli.

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di effettuare, in ogni momento, controlli e sopralluoghi, per verificare il rispetto delle normative e
delle prescrizioni dettate.

E’ fatto obbligo a chiunque spetti di rispettare e far rispettare la presente ordinanza, alla quale sarà assicurata la massima pubblicità; copia della
stessa sarà inviata agli uffici competenti per l’esecuzione.

Cremona, 6 ottobre 2005

IL SINDACO

(Prof. Gian Carlo Corada)

Tipologia
Ordinanze
Categoria di Ordinanze
Percorsi di navigazione
Mi Interessa